Storia

Le date salienti della storia Di Martino

1959

In quell’anno si incontrano Giuseppe Di Martino e Elena Veronelli. Due persone solari, attive, piene di entusiasmo, lui amante della musica e dell’arte, lei soprattutto interessata alla letteratura ed ai problemi ambientali e sociali.
Giuseppe, detto Pippo, ha il desiderio di smettere il lavoro di rappresentante, in cui eccelleva essendo un venditore nato, per fondare una sua piccola azienda e con l'aiuto costante e fattivo di Elena ci riesce.


Come i casinò possono proteggere l'ecologia.
A Las Vegas è difficile trovare un casinò che non abbia un'impronta ecologica. Mentre i casinò di lusso come https://topcasinosuisse.com/it/poker/ sono altamente lussuosi, hanno enormi impronte di carbonio, poiché consumano molta energia e materie prime. Questa attività dispendiosa porta alla distruzione delle foreste e genera enormi quantità di rifiuti. Adottando misure per ridurre la propria impronta di carbonio, i casinò possono proteggere l'ambiente ed essere comunque redditizi. Inoltre, meno persone sono colpite dall'inquinamento dovuto alle loro operazioni.

Il Dipartimento dell'Ambiente di San Francisco ha sviluppato modelli di segnaletica per il compostaggio e il riciclaggio. I casinò dovrebbero anche considerare l'utilizzo di fonti di energia alternative per ridurre il consumo di elettricità. Inoltre, dovrebbero sostenere cause che promuovono l'ecologia e promuovono il riciclaggio. Le pratiche ecologiche del casinò potrebbero non sembrare così impressionanti, ma possono fare la differenza nel mondo della vita sostenibile.


1960

La Prodotti Chimici Rex ha iniziato a produrre shampoo per autolavaggio, lucidanti per pneumatici, pasta abrasiva per la lucidatura di mobili moderni, colle varie, ecc.

1966

Il 4 novembre avviene la disastrosa alluvione del Brenta, il laboratorio della Prodotti Chimici Rex, che era difronte al fiume in zona Angarano viene sommerso e la piccola ditta individuale perde tutto il suo magazzino. Con un finanziamento a tasso agevolato, che veniva concesso agli alluvionati, su suggerimento di Elena viene acquistato un capannone in via Gaidon a Bassano del Grappa di 600 mq in cui si trasferisce l’azienda divenuta poi Di Martino S.n.c.

1967

Il primo vaporizzatore in tutta Europa

Durante la visita ad un cliente, Giuseppe Di Martino nota un vaporizzatore, che all’epoca veniva prodotto soltanto in America. Con un lampo di genio, Di Martino comprende l’importanza dell’articolo che ha tra le mani e delle sue potenzialità. L’azienda brevetta il primo vaporizzatore in tutta Europa (disegnato dall’architetto Ezio Veronelli) e inizia a produrre vaporizzatori. È una novità assoluta e la svolta definitiva che porterà alla nascita di una bella azienda.

1969

Nasce Everplast di Elena Veronelli che soffia tutti i flaconi per vaporizzatori e, poi, via via per pompe manuali sempre più importanti, a pressione e a zaino. La ditta è complementare alla Di Martino snc e presto nascerà una S.r.l. dall’unione delle due. In Di Martino tutto veniva ancora assemblato manualmente ma il primo computer per la contabilità entra nell’azienda sempre attenta alle novità.

1978

Nuovo capannone a Mussolente

Viene inaugurato il nuovo capannone di 4000 mq in Mussolente dove ancora risiedono uffici, magazzino e produzione a soffiaggio di flaconi, contenitori, taniche, innaffiatoi. Le gemelle Di Martino quindicenni inaugurano lo stabile che vedrà nascere le prime automazioni per assemblare i vaporizzatori e le teste delle piccole pressioni.

1997

Nasce la Di Martino S.p.a.

e il capannone di Mussolente diventa di 6000 mq

1998

Viene acquistata la sede di Borso del Grappa di 12000 mq che diventa area produttiva e magazzino.

1999

Elena Veronelli acquista le azioni di Giuseppe Di Martino e diventa unica titolare ma, pensando al futuro, rende partecipe per un terzo della proprietà la figlia Ada Di Martino che è in ditta da anni e partecipa attivamente alla gestione aziendale, riunendo in sé le caratteristiche di simpatia ed estrosità del padre e la razionalità e l’intuito della madre.

Pippo si era separato da Elena nel 1990 ma la stima e l’affetto reciproco è sempre sopravvissuto ed ha permesso loro di continuare serenamente la gestione della ditta pur essendo al 50%. Tanto onesto e rispettoso era rimasto il loro rapporto che essendosi lui, maggiore di 13 anni, ammalato gravemente è stato ripreso in casa e le due gemelle lo hanno amorevolmente curato.

2022

Oggi Di Martino è una grande realtà industriale, strutturata e organizzata, i suoi prodotti sono venduti in oltre 100 paesi in tutto il mondo. L’azienda è specializzata nella produzione di pompe e vaporizzatori, utensili e accessori per l’agricoltura e il giardinaggio, la casa, il cleaning e la sanificazione per il professionista e l’hobbista. 18000 mq di superficie coperta distribuiti in due sedi, Mussolente e Borso del Grappa, moltissimi centri di lavoro della plastica a iniezione, a soffiaggio, molte automazioni per assemblaggi, magazzini di ricevimento merci e spedizioni.

La più grande aspettativa? LA PACE. Al resto provvediamo noi.